Termini e condizioni Hosting Magentiamo

Termini e condizioni Hosting Magentiamo

Condizioni generali di servizio di Magentiamo S.L.U.

1 Premesse

Art. 1.1 Le presenti Condizioni Generali di servizio e gli eventuali ulteriori documenti raggiungibili attraverso link interno a questo stesso sito sono rilasciati dalla società Magentiamo SLU, (NIF B76271824), con sede in Calle Viera y Clavijo, 33 – 35002 Las Palmas de Gran Canaria (Spagna), di seguito indicata anche come “Magentiamo” o “Provider”.

1.2 Le presenti condizioni si ritengono lette e accettate dal Cliente dal momento in cui, terminando la procedura d’acquisto dei servizi prescelti procede selezionando l'opzione "Accetta le condizioni generali di servizio" o diciture equivalenti e/o comunque accede al Servizio e/o lo utilizza. Nel caso in cui i dati personali obbligatori forniti dal Cliente risultassero, anche da un controllo successivo, errati, non completi o non esistenti, il Provider si riserva la facoltà di non attivare, di sospendere o di terminare il Servizio in qualsiasi momento senza alcun preavviso.

2 Oggetto del servizio offerto da Magentiamo 

Art. 2.1 I seguenti termini e condizioni di servizio regolano la fornitura dei servizi erogati da Magentiamo SLU, (NIF B76271824), con sede in Calle Viera y Clavijo, 33 – 35002 Las Palmas de Gran Canaria (Spagna). Per ogni specifico Servizio è possibile sia richiesta l’accettazione di ulteriori condizioni di servizio.


3 Descrizione dei servizi offerti da Magentiamo

3.1 I servizi forniti dal Provider attraverso il proprio sito sono indirizzati esclusivamente a soggetti professionisti o imprenditori, ad ogni modo soggetti non soggetti alla disciplina dei consumatori, il Cliente che non soddisferà il presente requisito sarà soggetto a quanto previsto dall’art. 9. 

Art. 3.2 Hosting. Consiste nell'allocare su un server (condiviso o dedicato) le pagine di un sito web, o comunque tutti i file necessari affinché un sito web possa funzionare, rendendolo così accessibile dalla rete Internet, ossia database o scripts applicativi di cui il Cliente dichiara di essere proprietario o comunque licenziatario. 

Art. 3.2.1 Limitazioni nell’utilizzo del servizio Hosting in modalità server condiviso:

Posta elettronica. 

Massimo 1 gigabyte di spazio occupato dalle e-mail. 

Server Smtp. 

La spedizione di qualsiasi forma di Spam attraverso la rete di Magentiamo è proibita. Allo stesso modo,

inviare Spam attraverso reti di altri services provider pubblicizzando siti o utilizzando

indirizzi email o qualsiasi altra risorsa offerta dalla rete di Magentiamo è proibito.

File.

Non è previsto un limite Massimo al numero di files dell’account in modalità server condiviso. 

Database. 

Il database non può occupare più di 2GB di spazio.

Art. 3.3 Nome a dominio. Il servizio di scelta e acquisto del nome a dominio consiste nella possibilità di registrare un dominio. Il Provider mette a disposizione la piattaforma attraverso la quale il Cliente potrà autonomamente controllare la disponibilità di ciascun nome a dominio, registrarlo presso le diverse Authority competenti, richiederne il Cambio Maintainer o Transfer Registrar, richiederne il Cambio Owner/Assegnatario, oppure richiederne il rinnovo. 

Art. 3.4 A tal proposito si specifica che il Provider soddisferà in maniera automatica la prenotazione dei nomi a dominio in base all'ordine cronologico delle richieste pervenute e non può, quindi, in alcun modo, assicurare ai Clienti che il dominio possa essere effettivamente registrato, pertanto la registrazione del dominio sarà considerata effettuata nel momento in cui si riceverà la conferma di avvenuta registrazione, ossia che al buon esito della registrazione il Cliente sarà il legittimo titolare del nome a dominio prescelto, restandone altresì l'unico ed esclusivo responsabile per il suo utilizzo e per i suoi contenuti. Si specifica altresì che la tempistica necessaria alla registrazione dipende dall’estensione di cui si richiede la registrazione. Con riferimento ai domini .COM e .NET il Cliente s’impegna a manlevare Verisign (l'Authority del Registro dei domini .COM e .NET) nella misura massima consentita dalla legge da e contro qualsiasi pretesa, danno, responsabilità, costo e spesa, inclusi i ragionevoli costi e spese legali derivanti o relativi alla registrazione e/o all'uso di un nome a dominio i cui diritti sono di terzi.

Art. 3.5 In merito a tutte le estensioni gestite dai partner Misterdomain.eu, Godaddy.it, Namecheap, 101domains, si accettano espressamente i termini e le condizioni contenute nei loro termini e condizioni del servizio

Art. 3.6 Il Provider non è responsabile e non può in nessun caso farsi carico della risoluzione di controversie che nascano relativamente all'assegnazione di un nome a dominio.

Art. 3.7 Server Dedicato. Il server dedicato consiste nella fornitura al cliente di un servizio di noleggio hardware e servizio di housing. Descrizione dei limiti: Non sono presenti limitazioni sui server dedicati.

Art. 3.8 Server Virtuale. Consiste nella possibilità di noleggiare una porzione di server.

Art. 3.9 Cloud. Consiste in applicazioni e piattaforme in hosting, costruite su di un’infrastruttura condivisa ed erogate via browser web.

Art. 3.10 Tutte le caratteristiche tecniche dei servizi sopra elencati sono reperibili sul sito magentiamo.it, nella sezione corrispondente al servizio acquistato.


4 Modalità d’attivazione dei servizi richiesti

Art. 4.1 La richiesta d’attivazione del servizio e del relativo pagamento effettuato dal Cliente costituiscono integrale accettazione delle condizioni generali di cui al presente contratto.
Art. 4.2 Ogni prestazione definita accessoria al servizio richiesta dal Cliente, anche quelle pervenute in momenti successivi alla conclusione del contratto, è sottoposta alle condizioni del presente accordo.

Art. 4.3 Il Cliente, agendo in assoluta autonomia, può acquistare i servizi offerti dal Provider per rivenderli eventualmente a terzi (cd. modalità white label) ed è considerato come entità indipendente dal Provider e non ha alcuna autorità per agire in nome e per conto della stessa. 

5 Corrispettivi e modalità di pagamento

Art. 5.1 Il Cliente s’impegna a corrispondere l'importo dovuto al momento della richiesta dell’attivazione del servizio, mediante pagamento da effettuarsi attraverso carta di credito, paypal, bonifico.

Art. 5.2 Il costo di ciascun servizio è all'interno del sito web magentiamo.it oppure quelle contenute in altra documentazione scambiata tra le parti.

Art. 5.3 Il rinnovo dovrà essere effettuato dal Cliente entro la data di scadenza del servizio, mediante pagamento da effettuarsi secondo le stesse modalità indicate per l’attivazione, tuttavia il rinnovo dei servizi effettuato a mezzo bonifico bancario verrà processato solo al momento dell'accredito delle somme sul nostro conto corrente.

Art. 5.4 Pagamento a servizio scaduto, avvertenze. Il Provider non garantisce il buon esito della procedura di rinnovo qualora questo sia stato richiesto dal cliente quando il servizio sia già scaduto o qualora il pagamento risulti incompleto in una delle informazioni da considerarsi essenziale per risalire al cliente e/o al servizio da rinnovare, ad esempio con riferimento al codice della transazione.

Art. 5.5 Nel caso in cui Il Provider, per motivi non riconducibili a cause di cui agli artt. 5.4, 12.1 e 12.1 lett. a)-c), non adempia al rinnovo del servizio, a titolo di penalità dovrà prorogarlo gratuitamente per un ulteriore periodo di rinnovo, ossia un anno. Il Cliente prende atto ed accetta di aver diritto esclusivamente alla proroga del servizio e di non poter avanzare nei confronti del Provider alcuna richiesta d’indennizzo, di risarcimento del danno o pretesa di alcun genere. Il Cliente, pertanto, solleva già d’ora il Provider da ogni eventuale responsabilità in merito, ivi comprese eventuali problematiche di visibilità o di altra natura che dovessero verificarsi a seguito della scadenza del Servizio non rinnovato nei termini contrattualmente previsti.

6 Invio e utilizzo delle credenziali d’accesso e loro conservazione 

Art. 6.1 Il Provider, in occasione della prima richiesta di attivazione di un servizio, invierà all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal cliente, inserito in fase d’ordine dal Cliente, il codice di identificazione detto anche User ID ed una parola chiave, ossia la password.

Art. 6.2 Il cliente riconosce e accetta che l’User ID e la Password costituiscono i soli mezzi idonei ad identificare il Cliente al momento di accedere ai Servizi, per eventuali problemi d’accesso dovrà contattare l’apposito servizio clienti.  

Art. 6.3 Il Cliente dichiara di possedere l'insieme delle conoscenze tecniche necessarie ad assicurare la corretta utilizzazione, amministrazione e gestione del Servizio ed in ogni caso riconosce e prende atto che il trattamento di dati e/o informazioni e/o contenuti da egli posto in essere mediante il suddetto Servizio e la conseguente loro diffusione nella rete internet attraverso il Servizio stesso sono eseguiti esclusivamente a suo rischio e sotto la sua responsabilità.

Art. 6.4 Il Cliente deve conservare la password con la massima diligenza, mantenendo segreti per tutta la durata dell'abbonamento sia il codice che la parola chiave e sarà, comunque, esclusivamente responsabile di qualsiasi danno causato dalla conoscenza, ovvero dall'utilizzo, della password e/o della User ID da parte di soggetti terzi, pertanto il Cliente, quindi, prende atto ed accetta che qualsiasi operazione effettuata tramite il Servizio si presume effettuata dal Cliente stesso e che la conoscenza da parte di terzi delle Credenziali di accesso e/o degli ulteriori codici assegnati al Cliente, potrebbe consentire a questi ultimi l’indebito utilizzo del Servizio nonché l’accesso alle informazioni e/o ai contenuti o dati trattati mediante esso. Il Cliente, pertanto, s’impegna oltre a conservare ed utilizzare le predette Credenziali e/ codici con la massima riservatezza e diligenza, a provvedere alla loro variazione periodica con una cadenza non superiore a 3 (tre) mesi, nonché ad informare tempestivamente il Provider di qualsiasi loro uso non autorizzato o di qualsiasi altra riscontrata violazione alla sicurezza. 

Art. 6.5 Si specifica altresì che dopo un certo numero di tentativi d’accesso con credenziali sbagliate, tra i vari protocolli di sicurezza previsti dal Provider, si potrebbe bloccare l’account con conseguente obbligo di verifica da parte del servizio clienti o attraverso una procedura automatizzata di reset della Password tramite apposito link inviato alla mail di riferimento.


7 Durata, rinnovo e cessazione del contratto

Art. 7.1 Il presente contratto avrà la durata annuale ovvero quella che le parti concorderanno e avrà decorrenza e validità dalla data di attivazione del servizio e s’intende perfezionato e concluso al momento dell’accettazione da parte del Provider della richiesta o proposta del cliente.
Art. 7.2 Alla scadenza fissata salvo diverso accordo scritto, s’intenderà tacitamente rinnovato, ovvero scaduto e non soggetto ad ulteriore rinnovo, a seconda della tipologia di servizio oggetto della fornitura e, comunque, secondo il seguente schema:

  1. Server, Vps, Supercloud, Piani Rivenditori. La comunicazione di disdetta dovrà pervenire almeno 30 giorni prima della data di scadenza all'indirizzo email [email protected], altrimenti il servizio si intenderà tacitamente rinnovato.

  2. altri servizi: alla data di scadenza contrattuale il rinnovo avverrà solo se il cliente effettuerà il pagamento secondo le modalità di cui all'art. 7 del presente contratto.

Art. 7.3 A partire da 60 (sessanta) giorni prima della scadenza, il Provider senza obblighi nei confronti del Cliente, avrà la facoltà di inviare allo stesso, tramite gli indirizzi di posta elettronica di riferimento, avvisi di scadenza e le istruzioni da seguire per poter rinnovare il servizio.

Art. 7.4 Il Cliente s’impegna a comunicare alla Provider l'aggiornamento dell'email di riferimento contrattuale per avere la certezza di ricevere le comunicazioni tecniche/commerciali dal Provider. 


8 Diritto di recesso dal contratto sottoscritto con Magentiamo S.L.U.

Art. 8.1 Il Cliente ha diritto di recedere dal contratto senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo, entro il termine di 30 giorni lavorativi decorrente dal giorno dell'attivazione del servizio e della relativa comunicazione. Il diritto di recesso viene esercitato tramite comunicazione scritta indirizzata al Provider solo ed esclusivamente a mezzo posta elettronica all'indirizzo [email protected] Gli importi già versati dal Cliente, ad esclusione del costo del dominio, che rimarrà di proprietà del Cliente fino a naturale scadenza, saranno rimborsati entro 10 giorni dal ricevimento di detta comunicazione.

Art. 8.2 Nel caso in cui il Cliente intenda recedere dal presente accordo successivamente ai termini di cui al paragrafo precedente ma prima dello scadere dello stesso dovrà corrispondere l'intera quota economica di pertinenza anche per il periodo contrattuale di servizio residuo e non goduto, a titolo di penale.

9 Sospensione del servizio per causa del cliente

Art. 9.1 il Provider a sua discrezione e senza che l'esercizio di tale facoltà possa essergli contestata come inadempimento o violazione del Contratto, si riserva la facoltà di sospendere o interrompere il Servizio, anche senza alcun preavviso nel caso in cui ritenga che il Cliente possa compromettere la stabilità, la sicurezza e la qualità dei Servizi offerti in condivisione o compia attività in violazione degli obblighi previsti dal presente contratto e/o dalla legge. In altre parole nei seguenti casi:

a) si renda inadempiente o violi anche una soltanto delle disposizioni contenute nel Contratto;

b) il Cliente ometta di riscontrare, in tutto o in parte, le richieste del provider e comunque il suo comportamento sia tale da ingenerare il fondato e ragionevole timore che egli si renda inadempiente al Contratto o responsabile di una o più violazioni alle sue disposizioni (ad esempio morosità);

c) vi siano fondate ragioni per ritenere che il Servizio sia utilizzato da Terzi non autorizzati;

d) si verifichino casi di forza maggiore o circostanze che, ad insindacabile giudizio del Provider, impongano di eseguire interventi di emergenza o relativi alla risoluzione di problemi di sicurezza, pericolo per l’intera rete e/o per persone o cose; in questa ipotesi il Provider ripristinerà a sua discrezione il servizio qualora abbia valutato che siano state effettivamente rimosse o eliminate le cause che avevano determinato la sua sospensione/interruzione;

e) il Provider riceva notizia che Cliente si trovi coinvolto, a qualsiasi titolo, in una qualsiasi controversia giudiziale o anche stragiudiziale di natura civile, penale o amministrativo e comunque nel caso in cui detta controversia abbia ad oggetto il nome a dominio registrato, i suoi contenuti, le relative caselle di posta elettronica o atti e comportamenti posti in essere attraverso il medesimo. In simili ipotesi, il provider si riserva la facoltà di rinnovare, a propria discrezione ed a mero titolo di cortesia e quindi senza che così facendo assuma alcuna obbligazione nei confronti del Cliente o dei Terzi interessati, la registrazione del nome a dominio presso l’Authority competente per una o più annualità mantenendo, tuttavia, in essere i provvedimenti precedentemente adottati. Il legittimo assegnatario del nome a dominio interessato dalla contestazione potrà ottenerne la disponibilità, previo pagamento in favore del Provider del prezzo del rinnovo o dei rinnovi da questa eseguiti nei termini di cui sopra.

f) sia richiesta dall’Autorità Giudiziaria;

g) qualora ricorrano motivate ragioni di sicurezza e/o garanzia di riservatezza;

h) qualora il Cliente utilizzi apparecchiature difettose o non omologate, oppure che presentino delle disfunzioni che possano arrecare problemi di sicurezza e/o vulnerabilità del Servizio, possano danneggiare l’integrità della rete e/o disturbare il Servizio e/o creare rischi per l’incolumità fisica delle persone e delle cose.

Tutto quanto sopra fermo restando il diritto del Provider all'integrale pagamento del corrispettivo dovuto ed il diritto ad agire per l'integrale risarcimento dei danni eventualmente subiti.

Art. 9.2 In ipotesi di sospensione del servizio per qualsiasi motivo, Provider si riserva la possibilità di estendere gli effetti della sospensione del servizio anche ad altri rapporti contrattuali funzionalmente ed inscindibilmente collegati con il presente contratto, regolarmente costituiti ed in essere con il Cliente. La sospensione o cessazione del servizio comporterà la distruzione del materiale eventualmente presente, decorso il termine di 10 giorni dalla data di sospensione e/o cessazione del servizio. Alcuna richiesta di risarcimento danni potrà mai essere avanzata dal Cliente nei confronti della Provider a seguito di quanto specificato nei commi precedenti. 

10 Obblighi cui è tenuto il Cliente

Art. 10.1 Il Cliente in fase di registrazione sul sito del Provider è tenuto ad inserire i propri dati personali per l'esecuzione del contratto di cui ne garantisce, sotto la propria personale responsabilità, la veridicità  e correttezza degli stessi, oltre a comunicarne entro 10 giorni ogni eventuale variazione. Nell’ipotesi in cui il Cliente abbia fornito a Provider dati che risultino essere falsi o incompleti o dati che il Provider abbia motivo, a suo insindacabile giudizio, di ritenere tali, si riserva senza nessun preavviso il diritto di:

a) rifiutare la richiesta inoltrata dal Cliente;

b) sospendere, senza preavviso, i servizi;

c) risolvere il contratto.

d) effettuare se dovute le eventuali comunicazioni all’autorità giudiziaria e/o amministrativa di riferimento.

In caso di sospensione o risoluzione del contratto Provider per uno dei motivi di cui ai punti sopra potrà richiedere al Cliente il risarcimento del maggior danno, restando inteso altresì che il Cliente non potrà avanzare nei confronti di Provider alcuna richiesta di rimborso, indennizzo e/o risarcimento danni per il periodo di tempo in cui non avrà usufruito del Servizio.

Art. 10.2 Il Cliente s’impegna inoltre a:

  1. per i Servizi offerti dal Provider in condivisione utilizzare i Servizi con la migliore diligenza, in modo tale da non compromettere la stabilità, la sicurezza e la qualità dei Servizi stessi, anche con riguardo all'uso di altri.

  2. non utilizzare i Servizi per finalità illecite ed a non violare in alcun modo tutte le norme nazionali ed internazionali, anche regolamentari, applicabili.

  3. a rispettare le regole di Netiquette disponibili all'indirizzo nic.it/NA/netiquette.txt e le disposizioni contenute nelle policy predisposte dalle Registration Authority competenti per l’estensione del dominio scelta, pubblicate sui relativi siti istituzionali quali per i domini con estensione .it, quelle pubblicate sul sito http://www.nic.it/, per i domini con estensione .eu, quelle pubblicate sul sito http://www.eurid.eu. Si impegna, inoltre, a rispettare la policy UDRP di ICANN, disponibili sul sito http://www.icann.org.

Art. 10.3 Il Cliente riconosce di essere il solo ed esclusivo responsabile per le attività svolte attraverso il Servizio a lui direttamente o indirettamente riferibili, ed in particolare di essere responsabile dei contenuti e le comunicazioni inserite, pubblicate, diffuse e trasmesse su o tramite i Servizi. Pertanto, Provider non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per illeciti penali, civili ed amministrativi commessi dal Cliente per mezzo del Servizio.

Art. 10.4. Il cliente è edotto del fatto che il seguente materiale non è accettabile su: 

10.4.1.Hosting/Reseller, pertanto qualora si dovesse ricevere una segnalazione o il Provider dovesse rendersi conto della sua presenza scatteranno le disposizioni di cui all’art.10.1. Elenco: IRC scripts, eggdrops, bots, Proxy Scripts/Anonymizers, Pirated Software/Warez, IP Scanners, Bruteforce,Programs/Scripts/Applications, Mail Bombers/Spam Scripts, File Dump/Mirror Scripts (similar to rapidshare), Siti relativi all’Hacking /programmi di hack, Siti che promuovono attività illegali, Forums e siti che distribuiscono o linkano siti warez/pirateria/contenuto illegale, Siti fraudolenti, Anonymous or Bulk SMS Gateways, Backup: non è possibile usare l’account come soluzione di backup.

10.4.2.Materiale non accettabile su Server Virtuali / Cloud / Dedicati, pertanto qualora si dovesse ricevere una segnalazione o il Provider dovesse rendersi conto della sua presenza scatteranno le disposizioni di cui all’art.10.1. Elenco: IRC scripts, eggdrops, bots, Proxy Scripts/Anonymizers, Software Pirata/Warez, IP Scanners, Programmi Bruteforce /Scripts/Applications, Mail Bombers/Spam Scripts, File Dump/Mirror Scripts (simili a rapidshare), Siti relativi all’Hacking /programmi di hack, Siti che promuovono attività illegali, Forums e siti che distribuiscono o linkano siti warez/pirateria/contenuto illegale, Siti fraudolenti, Anonymous or Bulk SMS Gateways, Server game come counter-strike, half-life, battlefield1942.

Art. 10.5 Spam. Il Provider è contrario all’attività di spamming, nei cui confronti non ha alcuna tolleranza. Alla luce di ciò il cliente non potrà effettuare spamming o azioni equivalenti (caricare, inviare programmi, trasmettere o diffondere qualsiasi materiale che contenga virus, altri codici, files o programmi creati per compromettere, interrompere, distruggere o limitare il funzionamento della rete, effettuare phishing o altre azioni equivalenti di natura illecita tendenti a sottrarre agli utenti dati personali o altre informazioni riservate). In tal caso, il Cliente sarà contattato e qualora non si adoperi immediatamente per la risoluzione del problema, il Provider provvederà, senza nessun altro avviso, alla sospensione del servizio oggetto di azioni illecite e seguire con quanto indicato all’art. 10.1 di cui sopra.

Art. 10.6 Backup. il Provider prevede, salvo diversi accordi scritti, il servizio aggiuntivo di backup dei contenuti, dei dati di connessione e di quelli relativi ad indirizzi IP. Nell’eventualità che il servizio di backup del Provider non andasse a buon fine, il Provider sarà obbligato esclusivamente al versamento del doppio del corrispettivo pagato per l'acquisto del servizio backup. Il Cliente per mezzo dell’accettazione della presente clausola non potrà avanzare nei confronti del Provider nessuna ulteriore pretesa, né quale risarcimento, indennizzo o ad altro titolo ed esonera già da ora il Provider da ogni responsabilità in caso di perdita totale o parziale di dati, a qualsiasi causa dovuti.

Art. 10.7 Il Cliente, pertanto, salvo diversi accordi scritti, è tenuto al salvataggio dei Log per la durata prevista da leggi e regolamenti applicabili, al fine di limitare danni, perdita di file, memoria, documenti o qualsiasi altro elemento del server. Il Cliente accetta altresì e riconosce di essere legalmente responsabile di fornire i Log su richiesta delle Autorità (Polizia, Forze di Giustizia).

Art. 10.8 Il Cliente si obbliga a manlevare e, comunque, a tenere indenne il Provider da qualsiasi azione, istanza, pretesa, costo o spesa, incluse le spese legali eventualmente derivanti dalla stessa a causa del mancato rispetto da parte del Cliente delle obbligazioni assunte e delle garanzie prestate con l'accettazione del presente contratto o qualunque altra obbligazione cui sia tenuto in forza di legge nell’utilizzo egli spazi messi a disposizione dal Provider.

11 Obblighi a carico del Provider

Art. 11.1 Il Provider s’impegna ad utilizzare la migliore tecnologia e le migliori risorse a disposizione per fornire i servizi oggetti del presente contratto, fatta salva la necessità di procedere ad aggiornamenti hardware e software in base a circostanze contingenti. 


12 Limitazione di responsabilità del Provider 

Art. 12.1 Il provider s’impegna ad impiegare la migliore tecnologia di cui è a conoscenza e le migliori risorse a sua disposizione per fornire i Servizi oggetto del presente contratto. Il Cliente, che riconosce quale essenziale la presente clausola, conviene e concorda che il provider non potrà in alcun caso essere ritenuta responsabile dei ritardi o malfunzionamenti nella prestazione dei Servizi dipendenti da eventi fuori dal ragionevole controllo del Provider quali, a titolo esemplificativo: 

  1. eventi di forza maggiore, eventi catastrofici e caso fortuito (guasti imputabili a cause d’incendio, esplosione, terremoto, eruzioni vulcaniche, frane, cicloni, tempeste, inondazioni, uragani, valanghe, guerra, insurrezioni popolari, tumulti, scioperi ed a qualsiasi altra causa imprevedibile ed eccezionale che impedisca di fornire il servizio concordato). 

  2. eventi dipendenti da fatto di terzi quali, a titolo meramente esemplificativo, l'interruzione o il malfunzionamento dei servizi degli operatori di telecomunicazioni e/o delle linee elettriche ovvero atti od omissioni delle competenti Registration Authority; 

  3. malfunzionamento dei terminali o degli altri sistemi di comunicazione utilizzati dal Cliente. 

Il Cliente, inoltre, conviene e concorda che il Provider non potrà in alcun caso essere ritenuto responsabile per atti od omissioni compiuti dal Cliente e in contrasto con le obbligazioni da questi assunte ai sensi del presente Contratto, così come non potrà essere ritenuto responsabile per malfunzionamenti dovuti a vizi dei mezzi indispensabili all'accesso, ad un uso improprio degli stessi e/o delle modalità di accesso al servizio da parte del Cliente o di terzi. Il provider non potrà altresì essere ritenuto in nessun caso responsabile nei confronti del Cliente o di terzi per perdita di profitto, mancato guadagno, né per qualsiasi altra forma di lucro cessante o danno indiretto e consequenziale connesso all'esecuzione del presente Contratto. Il Cliente è informato che i Servizi potranno essere sospesi, cancellati o trasferiti su richiesta delle Autorità cui i Servizi sono soggetti.

Art. 12.2 In ogni caso, Provider declina qualsiasi responsabilità verso il Cliente o terzi per ritardi o interruzioni del servizio, precisando che la natura stessa di internet non garantisce la raggiungibilità di un sito web o i recapiti di e-mail in tempi certi.

Art. 12.3 Il Cliente solleva il Provider da qualunque responsabilità civile e penale per l'uso illegale dei servizi utilizzati da lui e dai suoi clienti. 

13 Garanzia di funzionamento (Service Level Agreement - SLA)

Art. 13.1 I Servizi (ivi compresi quelli aggiuntivi) saranno di norma disponibili 24 (ventiquattro) ore su 24 (ventiquattro); tuttavia, il Cliente prende atto ed accetta che Provider potrà sospendere e/o interrompere la loro fornitura per consentire l'esecuzione d’interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria che si rendano opportuni e/o necessari sia ai locali della Server Farm, che ai server e/o apparecchiature ivi contenute. In tali casi, Provider s’impegna ad eseguire i predetti interventi nel minor tempo possibile ed a ripristinare i Servizi quanto prima, al fine di ridurre il disagio creato al Cliente. 

13.2 Il Cliente prende atto ed accetta che non potrà avanzare alcuna richiesta di indennizzo, rimborso o risarcimento nei confronti di Provider per il periodo di tempo in cui non ha potuto usufruire dei Servizi.

Art. 13.3 La qualità del servizio offerto dalla Provider è certificata dal Service Level Agreement che copre: Performance del network, Tempi di sostituzione hardware, tempi di risposta del supporto, visibilità domini.

Art. 13.4 Il Provider garantisce tempi definiti per ciascuna operazione, e grazie al supporto tecnico suddiviso in diversi livelli progressivi, i Clienti ricevono sempre assistenza puntuale e mirata in base alla gravità del problema.

Art. 13.5 Hardware SLA. Provider garantisce il corretto funzionamento di tutto l'hardware, incluso server, firewall, load balancer, storage, switch, in caso di problema hardware la sostituzione della parte guasta avverrà nel minor tempo possibile. 

Art. 13.6 Tempi di risposta. L'assistenza tecnica del Provider garantisce tempi di risposta ben precisi; le richieste di supporto possono essere divise in due categorie: A) emergenza – tempi di risposta 30 minuti. Rientrano in questa categoria server down, pacchetti persi, problemi di routing. B) tutti gli altri casi – tempi di risposta 5/7 ore. Alla richiesta di supporto da parte del cliente sarà attribuito un codice identificativo (id ticket) al quale verrà data risposta entro i tempi sopra riportati. Il Provider fornisce come canale alternativo per il supporto tecnico l'assistenza telefonica H24 x 365GG (non prevista per l'hosting condiviso, per le pec e per le e-mail).

Art. 13.7 Tenuta del network. Il Provider garantisce per la connettività di tutti i sistemi, nessun rimborso può essere applicato per downtime inferiori a 10 minuti. In tutti gli altri casi, salvo la clausola di esonero della responsabilità, di applicabilità della  presente clausola SLA il Provider rimborserà al Cliente il 2% del canone mensile del servizio, tuttavia in nessun caso il valore totale dei rimborsi erogati durante l'anno potrà superare il canone mensile del servizio.

Art. 13.8 Il Cliente, per poter accedere ai rimborsi dovrà inviare entro 7 (sette) giorni dal verificarsi dell’evento richiesta all’indirizzo di posta elettronica [email protected], riportando in maniera dettagliata il problema riscontrato 


14 Polizza Assicurativa

Art. 14.1 Il Provider è titolare di polizza assicurativa per Responsabilità Professionale.


15 Modifiche al presente contratto

15.1 Il Provider si riserva il diritto di modificare il presente Contratto previa comunicazione da inviarsi a mezzo e-mail al Cliente con preavviso di almeno 30 giorni, qualora ricorrano le seguenti motivazioni: 

  1. mutamenti delle condizioni tecniche/economiche/contrattuali imposte da terze parti (a titolo esemplificativo non esaustivo, fornitori e partner commerciali) e/o conseguenti all'entrata in vigore di nuove disposizioni normative o regolamentari, o alla modifica di disposizioni esistenti (incluse le regole imposte dalle Authorities dei nomi a dominio); 

  2. necessità di mantenere un adeguato livello di servizio; 

  3. assicurare adeguati standard di sicurezza della piattaforma; 

  4. entrata in vigore di nuove disposizioni di legge; 

  5. oppure vi sia una modifica dei prezzi di vendita dei servizi. 

15.2 Qualora sussistano una delle condizioni di cui sopra il provider potrà:

  1. procedere all’integrazione o modifica dei propri sistemi operativi, nonché le procedure di accesso e sicurezza;

  2. cambiare tipo e ubicazione del proprio hardware, e in generale, delle apparecchiature del sistema di elaborazione utilizzato per la propria prestazione.  

15.3 Il Cliente conviene e concorda che tale comunicazione potrà essere effettuata anche per il tramite di Avvisi Generali ai Clienti pubblicati sul Sito di Magentiamo.it. Nel caso di modifiche che determinino una sensibile riduzione dei servizi prestati, oppure un aumento dei prezzi di vendita dei servizi, il Cliente avrà facoltà di recedere dal contratto inviando al provider la relativa comunicazione entro lo stesso termine di 30 giorni di cui al paragrafo precedente, trascorso inutilmente il quale le modifiche si riterranno accettate dal Cliente e pienamente vincolanti nei suoi confronti.


16 Clausola risolutiva espressa

Art. 16.1 Il presente contratto s’intenderà risolto di diritto ai sensi dell'art. 1456 del codice civile per inadempimento anche di una sola delle obbligazioni previste a carico del Cliente.


17 Richiesta di subentro nel presente contratto

Art. 17.1 Nel caso di cessione o successione a qualsiasi titolo del cliente, il subentrante acquisirà diritti ed obblighi derivanti dal presente contratto.


18 Diritti di proprietà intellettuale e/o industriale

Art. 18.1 Il Provider, ad eccezione dei software gestiti con licenza e/o di proprietà del Cliente, rimane l'unica titolare dei diritti relativi a invenzioni e programmi (inclusi software, documentazione e studi, ecc.) e a quant'altro sia stato realizzato, sviluppato in funzione dei servizi acquistati dal Cliente, al quale è concesso solo un diritto d'uso limitato e non trasferibile.

Art. 18.2 Nel caso in cui il Cliente violi i diritti di cui al paragrafo sopra, il Provider dopo averne data comunicazione al Cliente risolverà il contratto secondo le modalità indicate nell’Art. 16.

19 Trattamento dei dati personali

19.1 I dati personali forniti dal cliente al Provider sono disciplinati dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati Personali n. 2016/679 detto anche RGDP o GDPR, ed il Codice Privacy ex D.lgs. 196/03 come novellato dal D.lgs. 101/2018, o dalla Ley Orgánica 3/2018, de 5 de diciembre, de Protección de Datos Personales y garantía de los derechos digitales, detta anche LOPD qualora applicabile.

19.2 Il Titolare del trattamento di questo sito è la società Magentiamo SLU, (NIF B76271824), con sede in Calle Costantino 11 – 35002 Las Palmas de Gran Canaria (Spagna), con DPO (Data Protection Officer) raggiungibile al seguente indirizzo e-mail: [email protected] 

19.3 La società fornisce ai sensi degli artt.12 e 13 del nuovo regolamento UE 2016/679, apposita informativa descrivendo le modalità di trattamento dei dati personali degli utenti che consultano il presente e ne acquistano i relativi servizi cliccando sul seguente link.

19.4 Il cliente accetta inoltre che:

  1. per dare esecuzione al presente contratto di hosting è necessario e condizione essenziale accettare altresì il Data Processing Agreement (detto anche DPA), accordo col quale il Cliente nomina il Provider Responsabile per il trattamento dei dati o Data Processor ai sensi dell’art. 28 del GDPR. Il DPA è raggiungibile al presente link.  

  2. Riguardo a determinati trattamenti dei dati personali potrebbe essere condizione essenziale all’esecuzione della prestazione prestare il consenso come meglio indicato nella relativa informativa raggiungibile al seguente link. 

20 Procedure per la risoluzione delle controversie, foro e legge applicabile

Art. 20.1 Eventuali reclami rispetto al presente contratto dovranno essere inoltrato attraverso apposito ticket oppure apposita e-mail del Provider a ciò destinata entro il termine di 15 giorni dall’evento che ha causato il motivo della doglianza. Il Provider provvederà a processare il reclamo e fornire adeguata risposta entro 15 giorni dalla sua presentazione. In caso  di particolare complessità della questione da risolvere il Provider nei termini di cui sopra provvederà comunque ad inviare una comunicazione interlocutoria con cui informerà il Cliente dello stato della pratica e dell’ulteriore tempo necessario per fornire adeguata risposta.

Art. 20.2 Qualora la procedura di cui al punto sopra (il reclamo) non soddisfi il Cliente sarà sua facoltà accedere alla procedura di conciliazione alternative alla giurisdizione attivando le procedure di ODR (On-line Dispute Resolution) messa a disposizione dalla comunità europea al seguente link https://ec.europa.eu/consumers/odr/main/index.cfm?event=main.home2.show&lng=IT. 

Art.20.3 In particolare, non potrà essere proposto ricorso in sede giurisdizionale fino a che non sia stato esperito un tentativo obbligatorio di conciliazione. In ogni caso la scelta di tali procedure non precluderà il ricorso alla giurisdizione ordinaria.

Art. 20.4 La legge applicabile è esclusivamente quella dello Stato Italiano. Per tutte le controversie relative al presente contratto le Parti entrambi soggetti imprenditori o comunque non consumatori stabiliscono e riconoscono la competenza del Foro di Milano. 


21 Clausole vessatorie

Ai sensi e per gli effetti di cui agli artt. 1341 e 1342 Cod. Civ., il Cliente, dopo averne presa attenta e 

pacifica conoscenza e visione, approva e ed accetta espressamente le seguenti clausole: 3) Descrizione dei servizi offerti da Magentiamo; 5) Corrispettivi e modalità di pagamento; 6) Invio e utilizzo della credenziali d’accesso e loro conservazione; 7) Durata, rinnovo e cessazione del contratto; 8) Diritto di recesso dal contratto sottoscritto con Magentiamo S.L.U.; 9) Sospensione del servizio per causa del cliente; 10) Obblighi del Cliente; 12) Limitazioni di responsabilità del Provider; 16) Clausola risolutiva espressa; 21) Procedure per la risoluzione delle controversie, foro e legge applicabile.

Non perderti le ultime novità!

Iscriviti oggi per restare aggiornato su tutte le novità Magentiamo