Come e perchè integrare Magento con WordPress

come e perchè integrare Magento con Wordpress
3.67/5 (6)

Vuoi creare un blog in Magento ma vuoi usare WordPress, il  miglior CMS per la gestione di un blog?

Se utilizzi Magento sai già, che questo è una delle migliori piattaforme per la gestione di uno store online, ma quando si tratta di inserire articoli informativi, come quelli che si trovano nei blog, risulta molto limitante.

Ma perchè utilizzare un CMS creato per l’E-commerce quando si può utilizzare un CMS specializzato e specifico per blog come WordPress?

In questo articolo ti dirò perché e come integrare questi due potenti CMS per sfruttare al massimo le loro potenzialità.

Perchè integrare Magento con WordPress?

Molto spesso alcuni colleghi mi chiedono la motivazione che mi spinge ad unire WordPress, la migliore piattaforma per il blogging, con Magento, il miglior CMS per l’E-commerce.

A questa domanda io rispondo che ogni piattaforma è stata creata con una funzione precisa ed usare un software per scopi diversi è molto scomodo.

Nel nostro caso specifico, Magento è perfetto per la gestione di un grande E-commerce, ma è meno adatto per gestire un blog. Questo CMS infatti, potrebbe risultare un pò troppo complicato, macchinoso e comunque non offre le numerose opzioni che invece si possono trovare in WordPress.

Dall’altra parte WordPress è perfetto per la creazione e la gestione di un blog. Risulta semplice da usare, veloce e offre numerosi moduli aggiuntivi che permettono un’ infinita personalizzazione del nostro sito. Ma quando si prova a vendere qualcosa, si sperimentano i grandi limiti di questo CMS.

Allora la soluzione quale è?

La soluzione perfetta per questo problema è l’integrazione di Magento con WordPress.

Perchè scegliere proprio WordPress?

WordPress, dalla sua creazione nel lontano 2003, ha fatto moltissima strada. In tutti questi anni ha superato i suoi rivali ed è arrivato a conquistare più del 60% del mercato dei CMS. Se è avvenuta questa crescita, significa che questo CMS è veramente potente e le ragioni sono numerose:

  • E’ un CMS Open Source. Non solo è gratis ma viene costantemente aggiornato, migliorato e testato per dare il massimo ai suoi utilizzatori.
  • SEO Friendly. Può essere integrato con vari plugin, il più conosciuto è Yoast, che ti permettono di migliorare enormemente la SEO del tuo sito.
  • Completamente personalizzabile. Questo CMS può essere modificato a tuo piacimento in modo semplice e veloce.
  • Vasta scelta di plugin. Attualmente ci sono più di 30.000 plugin gratuiti tra cui puoi scegliere e molti altri possono essere acquistati con una piccola somma.
  • Facile da usare. Questa è forse la caratteristica più importante che lo ha reso così famoso. WordPress è in assoluto il più semplice CMS da usare e tutti, anche i principianti, lo possono usare autonomamente.

I vantaggi di avere un blog

Molte persone non pensano neanche che avere un blog nel proprio E-commerce possa essere solo che positivo. Ti dirò di più, ormai è diventato fondamentale avere un blog ben strutturato nel proprio sito.

Ci sono infatti innumerevoli vantaggi nell’avere un blog nel negozio online, vediamone alcuni:

Maggiore traffico

Uno dei maggiori problemi quando si ha un E-commerce, è garantire un costante traffico di persone che visita il nostro negozio regolarmente.

Nella maggior parte dei casi, la creazione di un blog potrebbe essere la migliore soluzione per il raggiungimento di questo obiettivo.

Questo perché la maggior parte delle persone cerca informazioni e se riesci a fornire quello che stanno cercando grazie al tuo blog, ecco fatto che il traffico verso il tuo sito può aumentare notevolmente.

Coinvolgimento ed intrattenimento dell’utente

Se riesci a coinvolgere, emozionare e appassionare l’utente con i tuoi contenuti, molto probabilmente questo potrebbe influire in maniera estremamente positiva anche nelle vendite del tuo E-Commerce.

Il cliente infatti, si sentirà coinvolto e anche un pò coccolato, perché attraverso il blog, potrà conoscere meglio promozioni o aspetti specifici dei prodotti.

Maggiore è il coinvolgimento del cliente e maggiori saranno le vendite.

Inoltre questo ti serve anche a trattenere l’utente nel tuo sito. Se riesci, grazie ai contenuti, a trattenere le persone sul tuo sito, è molto più facile che questi acquistino da te, piùttosto che da altri.

Instaurare un rapporto di fiducia

Dimmi la verità, compreresti mai da un sito che vedi per la prima volta e di cui non hai mai sentito parlare? Io sinceramente preferirei comprare da un sito più autorevole che mi dia più fiducia.

Il consumatore deve fidarsi del venditore, altrimenti non compra. Il blog, con dei buoni contenuti, è fondamentale per instaurare un rapporto e quindi conquistare la fiducia del visitatore. Inoltre maggiore è l’autorevolezza di un blog e maggiore sarà quella di un venditore: le due cose infatti sono strettamente correlate.

Le emozioni guidano l’acquisto

Quante volte ti sei emozionato di fronte a un oggetto e non hai pensato neanche un secondo a comprarlo? A me è successo numerose volte.

Con un blog puoi inserire nel tuo store contenuti che emozionano le persone. Racconta storie, scrivi testi originali, inserisci foto stupende, crea video emozionanti e i clienti non avranno dubbi nel comprare i tuoi prodotti.

In sostanza, il blog è uno strumento fondamentale e che può offrire innumerevoli vantaggi sia al venditore che all’acquirente.

Ora andiamo a vedere come si fa l’integrazione vera e propria.

Come fare l’integrazione di Magento e WordPress

Installazione di WordPress

  • Innanzitutto crea una cartella blog nella root di Magento, dove andrai ad inserire tutti i file relativi.
  • Poi  scarica wordpress dal sito ufficiale.
  • Una volta effettuato il download, devi scompattare il pacchetto ed inserire tutti i file all’interno della cartella precedentemente creata.
  • Ora è il momento di creare un nuovo database che devi associare a WordPress. E’ preferibile utilizzare un database differente rispetto a quello che usa Magento.
  • Adesso installa WordPress tramite la procedura guidata.

Una volta fatto questo devi scaricare la migliore estensione che ti permette di integrare le due piattaforme che è fornita da Fishpig. Mi raccomando controlla che sia la versione più aggiornata.modulo fishpig integrazione wordpress magento

Adesso andiamo ad installare questo modulo insieme.

Integrazione dei due CMS usando FishPig

Per procedere con l’installazione, puoi scegliere se farlo tramite Magento Connect oppure se farlo manualmente tramite FTP. Sinceramente preferisco farlo tramite Magento Connect in quanto è più semplice e veloce, ma il risultato è completamente lo stesso. Vediamo perciò questo metodo.

Innanzitutto accedi a Magento Connect, fai il login e ottieni la chiave.

Copiala ed incollala nello spazio apposito in Magento Connect Manager e clicca su Install.

isntallazione wordpress in Magento

 

Aspetta fino a che l’installazione sia completata.

Dopo aver completato l’installazione, torna nell’Admin del tuo Magento e per prima cosa devi svuotare la cache, altrimenti la voce relativa a WordPress non apparirà nel menù.

  • Perciò vai su Sistema -> Gestione della Cache -> svuotamento Cache   magento wordpress
  • Svuota la cache dello storage.
  • Una volta fatto, questo chiudi e riapri nuovamente il tuo Admin di Magento. Potrai vedere che nel menù è comparsa una nuova voce chiamata WordPress.

menù dopo installazione di wordpress

Adesso che i due CMS sono integrati l’uno con l’altro, occorrerà configurare FishPig al meglio.

Come configurare correttamente FishPig con Magento

La configurazione di questo plugin è molto facile e veloce, ci vuole soltanto qualche minuto. Segui i prossimi passaggi dove ti dirò come modificare i campi più importanti.

Per iniziare vai nel menù e segui questo percorso WordPress -> Impostazioni -> Installazione 

configurazione magento per wordpress

Ora ti troverai di fronte ad una schermata dove ci sono varie opzioni, come vedi nell’immagine sopra. Andiamo ad esaminarle una per una.

  • La prima cosa che noterai è una tabella che riassume le opzioni impostate per l’integrazione e, come possiamo notare dal pallino rosso con il punto esclamativo, ci sono alcune che devono essere modificate per un corretto funzionamento
  • Scorrendo più in basso troverai l’opzione chiamata Wordpress Integration questa deve essere impostata così:integrazione wordpress abilitata
    •  Abilitata – Si.
    • Check for Updates – Si
  • Nell’opzione del Database devi specificare 2 cose:database magetno wordpress
    • Si, se Magento e WordPress condividono lo stesso database. Se no, inserisci i dati del database differente.
    • Stessa cosa sotto. Inserisci il prefisso della tabella, sempre lo stesso usato in precedenza durante l’installazione (wp_).
  • Nelle Opzioni d’Integrazione devi modificare questi campi:opzioni d'integrazione

    • La voce “Integrate Theme” deve essere impostato su Si.
      Scegliendo questa opzione il tema di Magento sarà usato anche per il blog. Se invece hai intenzione di usare un tema differente dovrai impostare questo campo su No.
    • Invece nella voce “Home Url” devi impostare quello che comparirà nell’URL del tuo blog, perciò scegli attentamente cosa inserire. Questo è quello che esattamente i tuoi visitatori vedranno.
    • Nel “Percorso” inserisci quello utilizzato per l’installazione del tema.
  • La prossima sezione che andiamo ad analizzare è “Misc”.
    • Nel campo “Stylesheet” potrai scegliere se usare un file CSS solo per il blog.
    • Gli altri campi servono per personalizzare a tuo piacimento il tuo Blog.diverse opzioni per la configurazione

Abbiamo quasi finito, manca solo un ultima cosa!!!

Dobbiamo solo impostare l’Auto Login. Questo non è fondamentale ma è molto utile in quanto ti permette di accedere a WordPress automaticamente quando entri in Magento, senza avere due pagine di admin separate.

Per fare questo vai a WordPress -> Impostazioni -> WP Auto-Login Details ed apparirà una schermata per fare il login su WordPress. Ora inserisci il Nome Utente e la Password.

auto login in wordpress

Et voilà!!! Da ora in poi l’accesso a WordPress quando usi Magento avverrà automaticamente.

Finalmente dopo tutti questi  passaggi hai il tuo Magento configurato correttamente con WordPress.

Purtroppo però non è finita ancora, dobbiamo andare a configurare WordPress per interagire correttamente con Magento.

Come configurare FishPig con WordPress

Innanzitutto fai login nel tuo WordPress usando Magento oppure navigando sul pannello di amministrazione.

Una volta che sei entrato vai su Impostazioni -> Generali

Impostazioni generali WordPress

In questa schermata puoi modificare varie impostazioni generali del tuo blog. La cosa importante su cui ti devi focalizzare è che gli indirizzi WordPress e del sito siano gli stessi di quelli usati in precedenza.

  • Nell’Indirizzo di WordPress devi inserire lo stesso che hai inserito nell’Admin di Magento, esattamente nella sezione “miscellaneus”, nel campo percorso WordPress”.
  • Invece nell’Indirizzo Sito devi mettere quello che avevi messo precedentemente nella “Blog Route”, nella sezione relativa all’integrazione.

Un ultima cosa da fare su WordPress è scegliere i Permalink e creare un file .htaccess, andiamo a vedere come.

Segui questo percorso Impostazioni -> Permalinks. Ora ti troverai in una schermata dove puoi scegliere la tipologia dei permalink che vuoi usare. Scegline una e salva.

impostazioni generali wordpress

Una volta fatto ti apparirà un box grigio dove ci sono numerose righe di testo, come quella mostrata sotto. Copia tutto il box in un programma di text editor e salva il file con questo nome ‘.htaccess’. Ora vai nel programma di FTP che usi e inserisci questo file nella cartella di installazione di WordPress.

WordPress

Fatto!!! Ora la tua integrazione di Magento con WordPress tramite FishPig è completata.

Non è poi così difficile vero? Cmq se non riesci a fare l’integrazione fammelo sapere nei commenti, cercherò di aiutarti.

Gli errori più comuni da evitare

Durante il lavoro mi trovo spesso davanti dei siti Magento che posseggono un blog ma che, secondo il mio punto di vista, sono stati integrati erroneamente. Ecco alcuni consigli molto preziosi.

Evitare domini diversi

Alcuni E-commerce hanno un blog che si trova su un altro domino. Questo è un errore da evitare, perché in caso di domini differenti, tutto il lavoro che viene fatto sul blog, mirato ad un migliore posizionamento, non può essere sfruttato anche per l’E-commerce.

E’ vero che nel blog si richiama tramite backlink il negozio e che il senz’altro ci sarà un aumento delle vendite, ma il sito con Magento non subisce nessun vantaggio dal punto di vista SEO. In sostanza, Magento e WordPress dovrebbero avere lo stesso dominio.

Evita un design differente

Navigando su internet non è difficile imbattersi in blog completamente diversi dal negozio vero e proprio. Gli utenti che cliccando su un prodotto si ritrovano ad effettuare l’acquisto su un sito diverso da quello di provenienza, la maggior parte delle volte lasciano il sito senza effettuare l’acquisto. Questo accade in quanto spesso si è portati a pensare che il negozio sia un sito completamente diverso da quello del blog. Realizzando due diversi design e differenziando così il blog dall’ E-Commerce si  può rischiare di perdere il coinvolgimento ed il rapporto di fiducia ottenuti in precedenza, con un semplice clic.

Quindi è importantissimo avere un E-commerce con lo stesso look del blog altrimenti si potrebbero perdere numerosi clienti.

Il menu deve essere condiviso

Molti blog a cui è collegato un negozio, commettono un altro grande errore, quello di non avere un menù condiviso. Questo piccolo accorgimento è molto importante in quanto al cliente bisogna sempre mostrare le tipologie di prodotti che può acquistare.

Spesso, si vedono blog che invece di mostrare le categorie dei prodotti nel menù, mostrano le categorie degli articoli del blog, cosa che va evitata. Non dico che le sottocategorie del blog vadano nascoste, ma è meglio posizionarle in una parte meno importante del sito, come ad esempio la sidebar o in un sotto-menù.

Nella seguente immagine puoi vedere un esempio di un sito ben fatto. wordpress e magento integratiwordpress e magento integratiQui possiamo vedere chiaramente 2 dei 3 aspetti di cui ti ho appena parlato: il menu condiviso con l’E-commerce e lo stesso design delle due piattaforme.

Conclusioni

In questa guida ti ho dato non solo delle ottime motivazioni per integrare Magento con WordPress, ma ti ho anche spiegato dettagliatamente come fare tutto questo. Spero di essere stato chiaro.

Ora sei pronto per cominciare a riempire il tuo nuovo blog per portare più traffico al tuo E-commerce e ricordati di seguire tutti i consigli che ti ho dato.

Se fai un buon lavoro le visite arriveranno sicuramente, è matematica :-).

Cosa pensi di questo articolo? Fammelo sapere nei commenti.

Ti è piaciuto questo articolo? Votalo!

EBOOK GRATIS: 10 Consigli per migliorare la SEO del tuo Magento
Ebook Seo Magento
Iscriviti subito per scaricare GRATUITAMENTE l'ebook e migliora subito il tuo shop per posizionarlo al meglio sui motori di ricerca! 

You may also like...

  • Angelo N. Venturelli

    Ciao, grazie per la guida.. ma sto sbattendo su una cosa.

    – La mia installazione di Magento è su http://www.miosito.it/shop (non ti annoio a spiegarti perchè è in una sub-director.. dallo per buono).
    – La mia installazione di WordPress è su http://www.miosito.it/shop/blog (quindi dentro la root di Magento).

    Quando dal backend di Magento provo a configurare Fishpig inserisco:

    in “Home URL” – blog
    in “Percorso” – blog

    (stessa cosa nella configurazione di WordPress).

    Ecco.. Magento mi restituisce il seguente errore:

    Site URL Your integrated blog URL (http://www.miosito.it/shop/blog) matches your WordPress Site URL. Either change your blog route below or move WordPress to a different sub-directory.

    Che faccio?

    Grazie in anticipo!

  • Paolo Zapp

    Io uso da tempo questa integrazione. Funziona molto bene…l’unico neo (per il quale sto valutando di eliminare l’estensione) è che i plug-in non funzionano. Fishpig ha sviluppato qualche plug-in (non vorrei dire una castroneria, ma credo una decina, non di più…e tutti a pagamento) ma purtroppo non sarà mai come avere a disposizione la libreria intera dei plug-in di WP!!! Ovvio, si può sempre mettere mano al codice e modificare i plug-in per farli funzionare anche con l’integrazione, ma non è un lavoro semplice e nemmeno veloce.

  • Christian Tranquilli

    Salve, ottime indicazioni grazie.
    Se però avessi già un blog wordpress registrato su un dominio differente, posso ugualmente integrarlo nel mio magento (anche se come giustamente spiegato sopra non avrei benefici in termini seo)?
    Grazie

  • Nicola

    Ciao, ottimo articolo.
    Vorrei fare una domanda, qualche suggerimento per poter inserire dei blocchetti con le news inserite in homepage di magento?
    Immagine e teaser.
    Grazie mille.