Blog Magentiamo

Come velocizzare Magento 2

Magento è un software che consente di avere veramente tantissime funzionalità. Per questo il sistema richiede delle risorse importanti al fine di girare in modo veloce ed efficiente. Non è solo questione di server, anche se quello è comunque un aspetto fondamentale, ma anche di altri accorgimenti.

In questo articolo vedremo quali sono gli strumenti utili per velocizzare il tuo E-Commerce con Magento 2.

1.Cache

La Cache, sistema integrato all'interno di Magento, è una sorta di contenitore nel quale vengono immagazzinate le informazioni più frequentemente utilizzate. In questo modo la loro fruizione diventa più veloce.

La sezione in cui impostare e gestire la Cache nel pannello di Admin di Magento è appunto la sezione "Gestione della Cache", visibile a partire dal menù "Sistema" . Accedendo a questa parte del tuo CMS, potrai svuotare, abilitare o disabilitare i vari tipi di cache disponibili.

2.Catalogo FLAT

Le informazioni legate ai prodotti in Magento sono piuttosto frammentate e per accedere ad un prodotto perciò vengono fatte molte query al database. Questo ovviamente porta ad allungare di molto i tempi di reazione del sistema. Per ovviare a questo problema, c'è appunto il Catalogo Flat. Questo infatti crea una copia di tutti dati all'interno di un'unica tabella, facendo così in modo che l'accesso ai dati sia più veloce ed immediato.

Per abilitare il Catalogo Flat, puoi seguire il percorso Sistema --> Configurazione --> Catalogo --> Frontend. Qui dovrai impostare su "Si" le voci sia per i prodotti che per le categorie.

3.Minificazione

Un altro modo per ridurre il tempo di caricamento delle pagine di Magento è quello di unificare i Javascript e i CSS. Con questa funzionalità è possibile ridurre la quantità di file statici scaricati ad ogni caricamento di pagina, a favore delle performance.

Per abilitare quindi la minificazione di Javascript che CSS, segui il percorso Sistema --> Configurazione --> Sviluppatore.

4.Varnish

Un ulteriore strumento per migliorare la velocità di risposta del tuo Magento 2 è quello di utilizzare un sistemata di cashing Varnish. Questa funzionalità deve però essere abilitata nel pannello di configurazione e prevista lato server.

5.Production Mode

Magento prevede 3 modalità di esecuzione: Default, Development Mode e Production Mode. Le prime due sono relative allo sviluppo e se il sistema viene configurato in una di queste due modalità, risulterà più lento.

Una volta completato il sito quindi, questo dovrà essere messo in Production Mode per avere più velocità di caricamento.

Per verificare la modalità di esecuzione, lancia il comando:

php bin/magento deploy:mode:show

Per portare il sito in modalità Production, lancia il comando:

php bin/magento deploy:mode:set production

6.Tool Check Velocità

Una volta adottati tutti questi accorgimenti, puoi verificare l'effettiva velocità del tuo store attraverso alcuni tool specifici. Con questi strumenti potrai anche individuare eventuali errori da sistemare per perfezionare il tuo store. Vediamo questi tool nello specifico.

Google Page Speed

https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/

Questo tool ti indicherà subito quali sono i difetti del tuo E-commerce, in modo da poter facilmente intervenire sulle criticità.

GTMETRIX

https://gtmetrix.com/

Anche questo strumento, ti darà tutte le informazioni di cui necessiti per migliorare le prestazioni del tuo store.

7.Estensioni per velocizzare Magento 2

Oltre a questi tool di verifica delle prestazioni del tuo Magento, ci sono anche alcune estensioni che possono aiutarti a migliorare la risposta e la velocità del tuo store. Vediamole insieme.

Amasty Google page Speed Optimizer

https://amasty.com/magento-google-page-speed-optimizer.html

Potato Performance Optimization Tool

https://potatocommerce.com/performance-optimization-tool.html

Ovviamente queste estensioni sono necessarie ma non sufficienti alla corretta funzionalità del tuo E-Commerce Magento. Il tuo store per funzionare al meglio dovrà essere comunque realizzato correttamente, seguendo quelle che sono le best practices.